AIUTA MEDICINA DEMOCRATICA ONLUS CON IL TUO 5 PER MILLE! CODICE FISCALE DA INSERIRE NEL 730 NELLA SEZIONE VOLONTARIATO: 97349700159 - INFO A QUESTA PAGINA: http://www.medicinademocratica.org/wp/?p=119

I FORUM NON SONO MODERATI. LA RESPONSABILITA' DEI CONTENUTI E' A CARICO DEI SINGOLI AUTORI DEI MESSAGGI.
_____________________________________
ATTENZIONE: INFORMAZIONE IMPORTANTE PER LE NUOVE ISCRIZIONI A QUESTO FORUM:
RICORDIAMO A TUTTI DI INVIARE, UNA VOLTA INSERITI I DATI NEL FORM DI ISCRIZIONE SU QUESTO FORUM, UNA MAIL A SEGRETERIA@MEDICINADEMOCRATICA.ORG PER RICHIEDERE L'ATTIVAZIONE DELL'ISCRIZIONE
.

Non idoneità temporanea alla mansione, sospensione dal lavoro e dalla retribuzione

Forum su tematiche relative al diritto alla tutela della salute, alla prevenzione degli infortuni e delle nocività nei luoghi di lavoro.
Rispondi
Gianluca Migliorisi
Messaggi: 2
Iscritto il: 11/08/2018, 9:31

Non idoneità temporanea alla mansione, sospensione dal lavoro e dalla retribuzione

Messaggio da Gianluca Migliorisi » 25/11/2019, 17:25

Salve a tutti.
Responsabilita'. del medico competente ed Azienda.

1)Non idoneo totale temporanea alle mansioni.

2) Sospensione dal lavoro e dalla retribuzione.

Settore Igiene Urbana
Mansione op.ecologico 2°livello add. Spaz. manuale.

Il 26/09/2019,un collega viene sottoposto a visita con il medico competente e presenta un referto di visita specialistica che recita:
Artereopatia obliterate cronica arti inferiori 2`°stadio B.
Ostruzione dell'arteria femorale superficiale awfil 1/3 medio inferiore di coscia sn con presenza di corcolo collaterale che garantisce flusso sui  vasi tibiali da riabitazioone e ridotto del 50%.
Indenne il circolo all'arto inferiore dx.
Il paziente presenta claudicatio per brevi percorsi ed è impossibilitato a deambulare anche per brevi tragitti e mantenere la stazione eretta per periodi prolungati.
Necessita di intervento chirurgico di rivascolarizzazione che al momento si preferisce rinviare.

Il medico competente non da un giudizio e lo avvia in servizio.

Ai primi di Ottobre il collega consegna al preposto in altro referto che recita :

Al Controllo odierno non è variato il flusso ai vasi tibiali a sn. I flussi si presentano scadenti e non risentono della terapia medica persiste ovviamente l'ostruzione dell'arteria femorale superficiale sn al 1/3 medio da placca atereomasica.
Persiste la claudicazio dopo brevi percorsi
Rimane da provare tentativo di rivascolarizzazione mediante angioplastica percutanea oppure in secondo momento intervento chirurgico.
In atto è impossibilitato vista la claudicazio a deambulare, anche per brevi tragitti e mantenere la stazione eretta per periodi prolungati.
Rimane in attesa di chiamata per intervento.

Il 07/10/2019,mentre svolge la mansione gli si ingrossa la gamba chiama il 118 e va in malattia.

Dopo richieste reiterate, riesce ad ottenere il giudizio del medico competente, il 20/11/2019,avente data del 26/09/2019 e tra parentesi quella del 04/11/201, quando pare che  l'azienda abbia consegnato il secondo certificato al medico competente.

Il giudizio è Non idoneità totale  temporanea a tutte le mansioni sino al Febbraio 2020.
L'azienda lo sospende dal lavoro senza retribuzione.

Può esserci una tale differenza di (Giudizio)? Trattasi di 2°stadio B.

il medico competente può avviare al lavoro dopo visita, senza un nuovo giudizio?

Può trascorrere tutto questo tempo tra visita certificato e giudizio?

Si può configurare un aggravio della malattia a causa della mancata limitazione dopo il primo referto?

Si può dare una non idoneità senza sottoporre a visita specialistica il lavoratore?

Può un azienda sospendere il lavoratore perché sostiene di non avere possibilità di ricollocazione? Senza provarlo?

È in atto un attacco frontale che fa passare il messaggio o lavori o vai a casa.
Come possiamo agire?

Rispondi